Passa ai contenuti principali

Veder cadere le foglie




Veder cadere le foglie mi lacera dentro
soprattutto le foglie dei viali.
Soprattutto se sono ippocastani
soprattutto se passano dei bimbi
soprattutto se il cielo è sereno
soprattutto se ho avuto, quel giorno,
una buona notizia
soprattutto se il cuore, quel giorno,
non mi fa male
soprattutto se credo, quel giorno,
che quella che amo mi ami
soprattutto se quel giorno
mi sento d'accordo
con gli uomini e con me stesso.
Veder cadere le foglie mi lacera dentro
soprattutto le foglie dei viali
dei viali d’ippocastani.
(N.Hikmet)

Commenti

Francesca A. Vanni ha detto…
Una bella poesia di uno dei miei autori preferiti.
Ciao bella!
Lucrezia Ruggeri ha detto…
Splendida poesia!
Bacissimi
Ciao, piacere di conoscerti! Mi fa paicere che sei passata da me! Questa poesie è bellissima! Grazie per questo post! Ho messo il "mi piace" nella tua pagina! A presto
Olivia Hessen ha detto…
Ciao bella!
Approfitto di una pausa fra una lezione e l'altra per risponderti. Ok, dirò a Mary Fisher che hai messo l'ok sulla pagine e ti ringrazio che sei stata fantastica.
Passò da te fra qualche giorno, adesso sono troppo incasinata!
Bacio

Post popolari in questo blog

"Ti do una zampa": eccovi il romanzo a due e quattro zampe di Giulianna D'Annunzio!

Vi presento “Un giorno ad Armonia vol. 2”: a cura di Claudia Piano