Passa ai contenuti principali

Vi presento i libri di Simone Censi!



Amici divoratori di libri, oggi voglio presentarvi un mio nuovo amico virtuale, lo scrittore Simone Censi che ha all’attivo due romanzi.
Il primo è il thriller storico “Il garzone del boia”, pubblicato dalla casa editrice Elison e in vendita su Amazon e Giunti al Punto.

 
Ambientato nell’Italia dell’Ottocento, “Il garzone del boia” è la storia romanzata del più celebre esecutore di sentenze capitali dello Stato Pontificio, Giovanni Battista Bugatti detto Mastro Titta, raccontata dal suo aiutante, comprato per pochi soldi dalla famiglia di origine per farne il proprio garzone.
Una visione assai diversa, a volte in contrasto con quella del proprio Maestro che vede il mestiere del boia come una vocazione, mentre per il buon garzone è solamente una scelta obbligata dalla quale fuggire alla prima occasione.
Gli eventi si susseguono tra le esecuzioni di assassini e le storie vissute dai protagonisti o raccontate dal popolino sotto la forca.
Il Maestro cresce il proprio aiutante iniziandolo anche alla lettura e alla scrittura, così che il romanzo presenta una doppia stesura.
Una prima, in corsivo, fatta dall’aiutante alle prime armi, con un linguaggio spesso forte e colorito e una seconda riscrittura, quando oramai avanti con l’età su consiglio del suo analista, riprende in mano questa storia per fuggire dai fantasmi che ancora lo perseguitano.

Il secondo invece è un romanzo di formazione, una narrazione intensa: “Amico, Nemico”, editato dalla Montag edizioni e in vendita presso i negozi Feltrinelli, Mondadori e IBS.

 
Il romanzo si ambienta in terra d’Irlanda, all’interno di un istituto industriale d’ispirazione cattolica, dove erano accolti o per meglio dire reclusi, ragazzi giovanissimi provenienti da famiglie disagiate e incapaci di provvedere a loro, orfani, autori di piccoli furti, insomma tutti quelli erano un peso per la società.
Due ragazzini, coetanei e spaventati, stringono amicizia ritrovandosi nel medesimo ambiente. Uno con il carattere più forte, l’altro vittima degli eventi e incapace di reagire.
Amici, tra malnutrizione, botte e soprusi, vittime delle attenzioni particolari di chi invece doveva garantire la loro salute e formazione, vanno man mano allontanandosi ognuno per la propria strada. Si ritroveranno più in avanti nel loro cammino, ma qualcosa di profondo li avrà definitivamente cambiati. Cambiati da amici a nemici.

Che cosa ne pensate? Io li trovo entrambi molto interessanti!
A presto!

Commenti

Lucrezia Ruggeri ha detto…
Mi piace molto il primo libro, sembra interessante e ho letto anche delle belle recensioni.
Penso che lo leggerò :-)
Francesca A. Vanni ha detto…
Simone Censi è un autore simpatico, intelligente e anche molto bravo nello scrivere.
Speriamo che ci siano tanti lettori interessati a leggere le sue opere!
Farfalla Legger@ ha detto…
In effetti mi sembrano interessanti, soprattutto il primo... Mi piace il contrasto tra il padre che considera il mestiere del boia come una vocazione e il garzone che sente il bisogno di fuggire da quel mestiere. Il garzone, confesso, ha tutta la mia simpatia. Da tenere in considerazione. Grazie per la segnalazione. Un abbraccio siempre <3
Melinda Santilli ha detto…
Mi piace questo autore, penso che lo presenterò anche io sul mio blog.
Ciao!
Buona lettura ha detto…
E' nella mia lista di lettura :)
Olivia Hessen ha detto…
@Lucrezia Ruggeri e Buona Lettura
A breve lo inizio anche io :-)
Olivia Hessen ha detto…
@Francesca A. Vanni
Lo spero anche io, così spezziamo un po' questa storia che un autore lo puoi leggere solo se appartiene a una grossa CE.
Baci.
Olivia Hessen ha detto…
@Farfalla Legger@
Ma grazie a te, che sei aperta a un sacco di letture!
Anche io, che devo ancora iniziare il libro, sto dalla parte del garzone.
Bacissimi!!!
Olivia Hessen ha detto…
@Melinda Santilli
Brava!

Post popolari in questo blog

Anteprima del mio nuovo libro "Carrie si sposa", presto in vendita!

Olivia presenta il romanzo fantasy "La strega della fonte" di Sabrina Guaragno